Condoglianze signora Pedrabissi

Condoglianze Signora Pedrabissi, abbiamo saputo, le siamo vicini, non meritava, era tanto buono. Condoglianze Luigina, ci dispiace davvero, ma alla fine ha smesso di soffrire, se n’è andato, quieto quieto. Il signor Pedrabissi è morto. L’ictus giorno per giorno l’ha paralizzato dentro, rallentando le sue funzioni sino a fermarle. L’agonia in ultimo è durata solo poche ore ed il vecchio non deve aver provato alcun dolore… leggi tutto

[Cinque anni in cucina]

[Cinque anni in cucina. La bocca cucita. Molto male. Bevo con un cucchiaino. Non dal bicchiere. Col cucchiaino. Cinque anni. Primo incidente. Contro lo spiffero del calorigolo. Uff… Contro lo spigolo del calorifero. Corsa in ospedale pronto soccorso massima urgenza. Cinque anni sotto i ferri. Sotto punto. I punto. Ferri punto. 5 punti di sutura alla bocca. Luci al neon pinze fili verdi punture d’ago. Ti farà un po’ male. Molto male.]
Per la prima volta da quando è in ospedale, Maicol pensa a sé stesso, ricorda qualcosa del suo passato. È ripartito da molto lontano, Maicol, dalla sua prima corsa al pronto soccorso, la signora Pedrabissi se la ricorda bene, la prima di una lunga serie, al punto che una volta, i dottori l’avevano avvertita che se fosse successo di nuovo qualcosa al piccolo Maicol, avrebbero dovuto fare denuncia ai servizi sociali…leggi tutto