COMPRO ORO COMPRO ORO COMPRO ORO

COMPRO ORO COMPRO ORO COMPRO ORO campeggia sulla prima pagina di un free press incastrato a forza insieme ad altri quattro nella cassetta delle lettere di Folco Delese del condominio numero 32 di via Milano. La donna che fa le pulizie nel condominio, uscendo vede la rivista ed immediatamente il suo pensiero corre alla fede nuziale che ancora si ostina a portare al dito dopo tanti anni. A venderla potrebbe ricavare tranquillamente una cinquantina di euro: giusti per comprare un paio di scarpe o per avere un po’ di sollievo fra rate e affitto, ma poi? Spesi quelli non resterebbe più né la fede né i soldi… leggi tutto

Annunci

Checché ne pensino i padani

Checché ne pensino i padani, quindi, non c’è soltanto Brescia al mondo. Ci sono luoghi lontani, città che crescono a ritmi vertiginosi e villaggi identici da secoli. Ci sono altopiani in Asia Minore in cui i pastori accompagnano le greggi senza alcuna nozione del mondo, dell’informatica e di internet e quartieri di Beijin o Mumbai in cui anche gli ultimi ed i senzatetto ed i portieri dei condomini sono iscritti a qualche Social Network e sanno programmare in Java script.
Gli uni incontrassero gli altri, anche parlando la stessa lingua, cosa avrebbero tutte queste persone così lontane tra loro da dirsi? Un incontro in campo neutro, non nei pascoli ad alta quota, non nel traffico di downtown al mattino. Un incontro a tema neutro, non la transumanza, non il collegamento wi-fi, di cosa potrebbero effettivamente discutere? leggi tutto

La prima riunione

La prima riunione, quella delle 13 e 30, è andata deserta, naturalmente. Non c’è più nemmeno bisogno di metterla alle 5 del mattino, tanto tutti hanno capito che è solo un pro forma e che ci si presenta direttamente alla seconda, organizzata alle 18.00 senza scontentare nessuno. Però così, essendo già il secondo appello, non c’è bisogno del quorum ed i presenti decideranno a maggioranza, sulla base dei millesimi, per tutti.
Il condominio al numero 37 di via Milano ha sei appartamenti trilocali di 80 metri quadri, uno identico all’altro, sia l’appartamento che il metro, ed altrettanti bilocali di 65 metri quadrati dotati in compenso di box per l’auto di 15 metri quadri l’uno. I millesimi sarebbero presto calcolati, quindi, 83,33 a testa, eppure ogni volta c’è da discutere perché qualcuno sostiene che il tetto lo paga solo chi ci sta sotto, che le scale le pulisce solo chi ci sta sopra, che i millesimi dei box valgono meno di quelli degli appartamenti, che quelli del giardino andrebbero dati a chi tosa effettivamente il prato…leggi tutto