Chennai, 19.01.2015 – pomeriggio

scriba bancaUsciti dall’ufficio del funzionario e dal Guindy Park, piuttosto incavolati, raggiungiamo la Teosophical Society. Impieghiamo mezz’ora, ma non è il calvario che temevamo. La strada, molto trafficata, ha il marciapiede e persino dei tratti all’ombra e ci regala due incontri: un gruppo di uomini travestiti da donne che suonano tamburelli e chiedono offerte ed alcuni impiegati seduti in terra di fronte ad una banca che compilano i moduli per i clienti analfabeti. Continua a leggere

Annunci