Alcide Foresti esce dai cancelli del carcere

Alcide Foresti esce dai cancelli del carcere e improvvisamente si sente proprio come un criminale che ha scontato la sua pena e ora può iniziare una nuova vita. Nelle due settimane di carcere ha avuto modo di pensare a tante cose, di rivedere le sue esperienze, quelle lavorative e quelle private e adesso, dopo trent’anni di lavoro, vuole ricominciare da capo… leggi tutto

Uno sparuto gruppo

Uno sparuto gruppo di persone, uomini e donne, qualche giovane e qualcuno meno giovane, si aggira nei dintorni del carcere di Ca’ del Ferro, a Cremona, nei pressi dell’Ospedale Maggiore. Un edificio giallo, di forma squadrata, ma irregolare e, come ovvio, completamente recintato.
Hanno pentole e cucchiai in mano, ma non sono lì per una cena, né per un corso di cucina. Hanno cartelloni con le scritte… leggi tutto