Mentre gli operai presenti

Mentre gli operai presenti al momento dell’incidente vengono spinti, più o meno forzatamente, a tornarsene a casa, Bellisari, Antonini e gli altri commerciali della Forex sono richiamati in sede per poter raccontare loro una versione dei fatti più confacente alle necessità dell’azienda. Mantovani si è dato autonomamente questo incarico, e la cosa da sola è sufficiente a chiarire ai commerciali la gravità della situazione. Quello che Mantovani non ha tenuto in considerazione è che gran parte del personale d’ufficio non ha lasciato la sua scrivania. Quindi, quando raduna tutti i suoi uomini nell’unica sala riunioni dell’azienda, questi hanno già sentito come sono andate le cose.
“Allora ragazzi, è successo un piccolo incidente, stamattina… un camion, mentre faceva manovra, ha investito Maicol Pedrabissi…”
“Beh, detto così sembra che Maicol passasse di lì per caso, a piedi…”, lo interrompe subito Antonini, il più anziano del gruppo.
“No, Maicol era fermo sul muletto, forse doveva prendere un attrezzo dimenticato lì…”
“Mantovani! Forse lo stava guidando, il muletto?”, lo interrompe di nuovo Antonini, già spazientito.
“Non si sa, non si è capito ancora la dinamica dell’incidente…”
“La Giusi sembrava averla capita bene…” si intromette Bellisari, già con una sua idea in testa. “Forse andrebbe spiegato a lei, più che a noi, come si sono svolti i fatti…”
“Non solo alla Giusi, anche a Martini e a Lazzari, la coppia d’oro, e a tutti gli altri degli uffici”, aggiunge Antonini. “Guardate che quelli fanno presto a raccontarlo in giro, quelli parlano, non fanno altro tutto il giorno!”
“Non possiamo farlo adesso? Trovarci tutti insieme e prendere una decisione, intendo…” interviene ottimista Comaschi, uno dei commerciali giovani.
“Adesso… senza Alcide?”, Mantovani si è già pentito della sua iniziale intraprendenza. Sperava di cavarsela alla svelta, con un paio di spiegazioni sommarie, ora invece c’è il rischio di dover affrontare la gran parte dei dipendenti, tutti insieme. I commerciali sono dalla sua, questo è sicuro, ma gli altri? Senza Alcide, è probabile che a prendere le decisioni sia la Giusi o Lazzari e che poi gli altri colleghi degli uffici li seguano, un po’ per fiducia, un po’ per inerzia.
“Mancano anche quasi tutti gli operai, non ha senso…”, riesce a cavarsela così, Mantovani, in extremis. “Rimandiamo a domani, o alla settimana prossima, si vedrà…”
I commerciali escono confusi, i giovani, Comaschi e Giustino C’è, vanno direttamente alla macchina caffè, Antonini e Bellisari vorrebbero fare due chiacchiere con Mantovani, ma questo si defila immediatamente, adducendo scuse improbabili.
Per contrappasso, i due venditori anziani si spostano verso gli uffici, sentono le voci dei colleghi radunati nella sala dei plotter ed entrano senza bussare, come per fare un agguato.
“Questa volta salta fuori un casino… non la passano liscia” sta dicendo Martini. “Ma ci andiamo di mezzo anche noi, cosa credete?”
“L’INAIL ci fa chiudere la baracca”, rincara la dose Lazzari, sempre d’accordo col suo collega più giovane, ma più esperto. “Ciao venditori! Cosa vi ha detto, allora, il capo piccolo?”
“Ha sparato le solite quattro cazzate”, sbotta Antonini, secco. È alto fuori di misura, né magro né grasso, capelli brizzolati, faccia quadrata. [Un perfetto coglione] pensa Lazzari [uno che sta in giro tutto il giorno ad offrire pranzi e cene ai clienti].
“Però, se non nel metodo, ha ragione nel merito…” prende la parola Bellisari. “Questa volta è meglio se stiamo uniti.”
“Uniti come?”, dice la Giusi. “Come due innamorati o come le ascelle alla puzza?”
scarica il pdf

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...