Al lupo! Al lupo! – il Gioco del Silenzio

Duecentomila anni fa, in una zona ai margini orientali della Schwarzwald, un cucciolo di lupo appena svezzato, l’ultimo arrivato in un branco di bestie fiere e selvagge, assisteva curioso ed un po’ spaventato al primo ingresso dell’uomo nel bosco. Si trattava di un paio di esemplari, ma facilmente si poteva intuire che rappresentavano solo un’avanguardia.

Il lupetto diede immediatamente l’allarme, ma tutti lo schernirono, trovando l’uomo un animale inerme, nudo, pauroso, facile preda.

I Neanderthal cominciarono però subito a tagliare le piante ed a coltivare la terra, allevare animali e costruire utensili. Continua a leggere

Annunci

5 minuti

imm1c
Ore 06:56 Una somma di 500.000 Euro parte dall’Italia. Impossibile conoscere mittente e destinatario.

imm2c
Come profughi senza meta, alla ricerca di un porto dove attraccare, nella speranza che i doganieri non siano troppo fiscali.

imm3c
La somma viene depositata su di un conto corrente in Lussemburgo. Nello stesso palazzo, al numero 13 del Prince Henry Boulevard, si trovano le sedi di Pirelli, Mondatori, Merloni, Ariston.

imm4c
I profughi sperano di trovare asilo in questa Little Italy. Il viaggio della speranza invece riprende. Destinazione Carabi: British Vergin Island.

imm5c
I paradisi fiscali, in origine, non erano altro che porti dove le navi dei grandi imperi europei trovavano rifugio dagli attacchi dei pirati e dalle intemperie.

imm6c
Il denaro viene trasferito a New York e depositato in un hedge fund. In tali fondi ad alta speculazione, una somma di 500.000 Euro permette di investirne 20 milioni.

imm7c
Un guadagno del 2,5% è sufficiente a raddoppiare il capitale. Una perdita analoga naturalmente lo azzera. I profughi temono il peggio.

imm8c
Circa 600.000 Euro vengono accreditati su di un conto corrente londinese. La city può essere considerata a tutti gli effetti un paradiso fiscale.

imm9c
Con 100 sterline si può fondare una società per telefono, schivando i controlli tramite società fiduciarie che operano per conto di un cliente anonimo.

imm10c
Il mutuo sulla villa di un avvocato londinese viene estinto con un unico, cospicuo versamento. L’avvocato è impegnato in una battaglia legale a Milano.

imm11c
Contemporaneamente, scompare ogni traccia dei profughi partiti dall’Italia. Probabile che abbiano trovato casa. Sono le 07:01.

Testo di Giodiesis, immagini di Fausto Merli

5 minuti

Pubblicherò nei prossimi giorni questo lavoro fatto in collaborazione con Fausto Merli, autore delle immagini.
La realizzazione merita due parole: al posto di illustrare un racconto, come avviene di consueto, ho scritto una storia ispirandomi ad una serie di immagini a disposizione.
Eccone un anteprima.
imm1c
Ore 06:56 Una somma di 500.000 Euro parte dall’Italia. Impossibile conoscere mittente e destinatario.

Ultima puntata- Intorno alle due –

Intorno alle due di notte, la pattuglia della polizia locale appostata in via Volta per i soliti controlli ferma una Porsche lanciata a tutta velocità. La vigilessa, già pronta per staccare e tornarsene a casa, si avvicina e fa segno al guidatore di abbassare il finestrino. Una zaffata di puzza di sambuca la investe, al punto che teme di risultare positiva al test lei stessa, dovesse farselo da sola.
Un ragazzo molto giovane è alla guida: occhi sbarrati e colorito ceruleo. Di fianco, un uomo più anziano, sulla cinquantina, in condizioni persino peggiori del giovane…leggi tutto

“Signori, ci sono cose”

“Signori, ci sono alcune cose che non riusciamo a spiegare. Dite che nessuno è entrato nel centro, dite che non c’erano segni di effrazione…”
“Ma non potrebbe essere venuto da fuori, il colpo?”, insinua Khaled, prima in italiano e poi in tunisino, per depistare e discolparsi.
“Macché!”, lo zittisce spazientito il primo magistrato ad aver preso la parola.
“Non vedi che il muro è crollato in strada? Se il colpo venisse da fuori, le macerie sarebbero all’interno della sala…”, gli spiega un altro, più comprensivo… leggi tutto

“?Leh Allah ?Leh…”

“?Leh Allah ?Leh…”, perché Allah! Perché, ripete Massoud, sotto shock, in ginocchio di fianco al corpo di Fatima. “Mish mumkin, mish mumkin”, non è possibile, non è possibile. Non si dispererebbe di più se si trattasse di sua figlia. Habib è suo amico, Fatima una delle compagne di classe di Yasmina, sua moglie e la moglie di Habib si conoscono e si frequentano. In più la responsabilità del centro è sua, sua la scelta di radunare lì i bambini di pomeriggio, per proteggerli… leggi tutto

Nel pieno dell’emergenza

Nel pieno dell’emergenza ambulanze in città, coordinato dai complici in contatto tramite walkie talkie, alle ore 17 in punto, Carmine, dopo aver attraversato le strade in moto a tutta velocità, si ferma ad un centinaio di metri dal Centro Culturale Islamico, estrae un telecomando dallo zaino che porta in spalla e preme il pulsante che innesca la bomba. Il boato della detonazione arriva una frazione di secondo prima dello spostamento d’aria che Carmine percepisce come uno schiaffo caldo sul volto… leggi tutto

Non resta nulla della Forex?

Non resta nulla della Forex? Non è servita a nulla la protesta? Una storia completamente senza significato? All’apparenza sì, all’apparenza Occupy la Forex è stato sconfitto e non c’è altro da dichiarare. La Forex è una delle tante aziende che fallisce nel corso di un 2012 funesto. Non se ne parli più. I membri di Occupy avranno ben poco da raccontare ai nipoti, a parte un’estate passata a giocare a carte sotto un tetto di lamiera rovente. Nessuna rivolta? Nessuna ribellione? Gli operai, gli impiegati del terzo millennio perdono senza far rumore, si piegano alla sorte senza troppo strepito. Partono già delusi, disincantati da un lato e ingannati dall’altro, corrotti sin dall’inizio dalla promessa della cassa integrazione straordinaria in deroga. E poi ce n’è così tanti di precari, disoccupati, in nero, cosa si può fare per questi ultimi arrivati? leggi tutto