“Ciao caro…”

“Ciao caro…”, dice la signora Pedrabissi a Khaled toccandogli un braccio, non ricordandosi il nome. “Come sta la tua sorellina?”, domanda subito dopo, apprensiva.
Si sono incontrati in uno dei corridoi che dall’ingresso portano ai padiglioni dell’ospedale, quei corridoi fitti di manifesti e di cartelloni pubblicitari e di messaggi di speranza tipici dei luoghi dove la gente soffre.
“Un po’ meglio. Comincia a riprendersi… sembra che le cure facciano effetto!”, dice Khaled…leggi tutto

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...