Con l’inizio di luglio

Con l’inizio di luglio l’aria nel gazebo si è fatta irrespirabile. Sotto le lamiere nessuno riesce a resistere già a partire dalle undici del mattino e quando arrivano le quattro del pomeriggio ed il termometro segna i cinquanta gradi, la gente è spossata come se avesse lavorato tutto il giorno. I turni poi si sono fatti più lunghi perché, dopo un momento di massima affluenza, coinciso più o meno con l’arresto di Alcide, adesso, probabilmente anche in seguito all’attentato, pochissimi si fanno vedere, solo i più convinti, solo il gruppetto iniziale… leggi tutto

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...